Prova Interlaboratorio: Composti Organici Volatili (VOC) in acque naturali


Programmazione temporale 2020

Ciclo Registrazione Spedizione Risultati Rapporti

Aprile 2020 06/03/20 27/04/20* 22/05/20* 08/06/20*
Rapporti Pubblicati
*: Riprogrammata per emergenza COVID-19 - continua a leggere

Novembre 2020 09/10/20 26/10/20 20/11/20 09/12/20
Spedizione campioni: 26/10/2020

Programmazione temporale 2019

Ciclo Registrazione Spedizione Risultati Rapporti

Aprile 2019 01/mar 18/mar 12/apr 29/apr
Rapporti Pubblicati

Novembre 2019 04/ott 21/ott 15/nov 02/dic
Rapporti Pubblicati

Ordina o richiedi un Preventivo Online
eCommerce Qualitycheck

Scopo: Lo scopo della presente prova valutativa interlaboratorio è valutare la competenza analitica dei laboratori di prova nella determinazione degli Composti Organici Volatili (VOC o COV) in acque naturali e in altre matrici assimilabili.

Questa prova valutativa interlaboratorio è organizzata dalla Qualitycheck secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17043:2010 "Valutazione della conformità - Requisiti generali per prove valutative interlaboratorio".

Destinatari: Laboratori di prova pubblici e privati, italiani e stranieri che determinano Composti Organici Volatili (VOC o COV) in acque di falda o sotterranee, acque superficiali, acque destinate al consumo umano, acque minerali, acque trattate o non trattate, acque per la preparazione di cibi e bevande, o per altri usi domestici.


Misurandi: SOLVENTI AROMATICI (Numero CAS)
  • Benzene (71-43-2)
  • Etilbenzene (100-41-4)
  • Stirene (100-42-5)
  • Toluene (108-88-3)
  • o-Xilene (95-47-6)
  • Xileni (m+p)*
  • Xileni (o+m+p)**
Intervallo di concentrazione: 1 - 20 microg/L

*: Xileni (m+p) - Somma delle concentrazioni di m-Xilene (108-38-3) e p-Xilene (106-42-3).
**: Xileni (o+m+p) - Somma delle concentrazioni di o-Xilene (95-47-6), m-Xilene (108-38-3) e p-Xilene (106-42-3).


Misurandi: SOLVENTI ALOGENATI (Numero CAS)
  • Bromodiclorometano
    (75-27-4)
  • Bromoformio
    (75-25-2)
  • Cloroformio
    (67-66-3)
  • Dibromoclorometano
    (124-48-1)
  • Trialometani-Totale (THMs)***
  • 1,2-Dicloroetano
    (107-06-2)
  • Esaclorobutadiene
    (87-68-3)
  • Tetracloroetilene
    (127-18-4)
  • Tetraclorometano
    (56-23-5)
  • Tricloroetilene
    (79-01-6)
Intervallo di concentrazione: 1 - 20 microg/L

***: Trialometani-Totale: Somma delle concentrazioni di Cloroformio (67-66-3), Bromoformio (75-25-2), Dibromoclorometano (124-48-1) e Bromodiclorometano (75-27-4).

Campione di prova:

  • 1 x 2000 mL campione da ricostituire a partire da una matrice acquosa e una soluzione concentrata.
NOTA: Tutti i dettagli per la preparazione del campione di prova finale sono forniti nella Linea Guida della prova valutativa interlaboratorio inviata ai partecipanti insieme ai campioni.

CAMPIONI DI PROVA AGGIUNTIVI: Per costi e disponibilità di campioni di prova aggiuntivi contattare la Qualitycheck allo 0621127870 oppure via mail all'indirizzo ordini@qualitychecksrl.it.

Analisi: I laboratori sono liberi di utilizzare il metodo di prova di propria scelta, conforme alle loro procedure ordinarie (metodi in uso per l'analisi di routine).
Per ogni misurando è richiesto un risultato.

RISULTATI AGGIUNTIVI: Se il quantitativo di campione di prova lo permette, è possibile fornire fino a 5 risultati per uno stesso misurando*, al fine di ottenere una valutazione delle prestazioni analitiche del laboratorio per operatori, strumenti e/o metodi di prova diversi.

Pubblicazione del Rapporto: Il Rapporto della Valutazione dei Risultati della prova valutativa viene reso disponibile, nell'area clienti del nostro sito web, entro 10 giorni lavorativi rispetto alla data di scadenza per l'invio dei risultati delle prove.

Normativa di riferimento
Decreto legislativo n. 31 del 2 febbraio 2001: Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano e s.m.i.
Decreto legislativo n. 152 del 3 aprile 2006: Norme in materia ambientale.


Hai trovato utile questa pagina?

*: Al fine di evitare che un singolo laboratorio abbia un peso statistico diverso, a seconda del numero di risultati inviati, solo il primo dei risultati inseriti dal laboratorio sarà incluso nel trattamento statistico per il calcolo del Valore Assegnato e delle statistiche riepilogative del misurando. I risultati eventualmente inseriti successivamente al primo (risultati aggiuntivi), saranno comunque valutati con l'assegnazione dello z-score, utilizzando il Valore Assegnato e lo Scarto tipo per la valutazione della competenza ottenuti dal trattamento statistico.

ItalyEnglish