Prova Interlaboratorio: Indice di Idrocarburi secondo la norma UNI EN ISO 9377-2 in acque naturali

Programmazione temporale 2023

Scadenza
Registrazione
Spedizione
Campioni
Scadenza
Invio Risultati
Pubblicazione
Rapporti
03/03/2023 20/03/2023 14/04/2023 03/05/2023
Scadenza Registrazione: 03/03/202325%
25%
Scopri Ciclo Aprile 2023
Scadenza
Registrazione
Spedizione
Campioni
Scadenza
Invio Risultati
Pubblicazione
Rapporti
20/10/2023 06/11/2023 01/12/2023 19/12/2023
Scadenza Registrazione: 20/10/202325%
25%
Scopri Ciclo Novembre 2023

eCommerce Qualitycheck

eCommerce Qualitycheck

Accedi per conoscere i prezzi e concludere l’ordine velocemente.

La prova valutativa interlaboratorio (circuito interlaboratorio) Indice di Idrocarburi secondo la norma UNI EN ISO 9377-2 ha lo scopo di valutare le prestazioni analitiche dei laboratori di prova nella determinazione dell’Indice di Idrocarburi secondo la norma UNI EN ISO 9377-2 in acque naturali ed in altre matrici assimilabili.

Partecipando alle prova valutative interlaboratorio in modo continuo, i laboratori di prova possono dimostrare la loro competenza analitica ai clienti, al legislatore, agli organismi di accreditamento ed altre organizzazioni che specificano i requisiti per i laboratori stessi.

Prova valutativa interlaboratorio organizzata dalla Qualitycheck secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17043:2010 “Valutazione della conformità – Requisiti generali per prove valutative interlaboratorio”. Prova accreditata da ACCREDIA, Numero di Accreditamento PTP n. 0014 P. Scaricare il Certificato di Accreditamento.

Laboratori di prova pubblici e privati, italiani e stranieri che determinano l’Indice di Idrocarburi secondo la norma EN ISO 9377-2 in acque superficiali, acque di falda, acque sotterranee, acque destinate al consumo umano, ecc.

  • Indice di Idrocarburi secondo la norma EN ISO 9377-2 (100 - 2000 microg/L)

CAMPIONE DI PROVA

  • 1 x 1000 mL campione da ricostituire a partire da una matrice acquosa e una soluzione fortificante contenente una miscela di oli minerali di Tipo A e Tipo B con un intervallo di carbonio C10-C40.

ANALISI:
I laboratori sono tenuti ad eseguire la prova secondo la procedura analitica della norma UNI EN ISO 9377-2:2002: Qualità dell acqua – Determinazione dell’indice di idrocarburi – Metodo mediante estrazione con solvente e gascromatografia.

Viene richiesto un risultato analitico.

RISULTATI AGGIUNTIVI: Se il quantitativo di campione di prova lo permette, è possibile fornire fino a 5 risultati per uno stesso misurando*, al fine di ottenere una valutazione delle prestazioni analitiche all’interno dello stesso laboratorio per operatori, strumenti e/o metodi di prova diversi.

Per un Laboratorio Multisito non è possibile inserire, come “Risultato Aggiuntivo”, risultati analitici ottenuti da Sedi diverse. Ogni Sede deve essere identificata nel Rapporto di Valutazione dei Risultati con un Codice Laboratorio univoco.


*: Al fine di evitare che un singolo laboratorio abbia un peso statistico diverso, a seconda del numero di risultati inviati, solo il primo dei risultati inseriti dal laboratorio sarà incluso nel trattamento statistico per il calcolo del Valore Assegnato e delle statistiche riepilogative del misurando. I risultati eventualmente inseriti successivamente al primo (risultati aggiuntivi), saranno comunque valutati con l’assegnazione dello z-score, utilizzando il Valore Assegnato e lo Scarto tipo per la valutazione della competenza ottenuti dal trattamento statistico.

Normativa di riferimento
Decreto legislativo n. 152 del 3 aprile 2006: Norme in materia ambientale (Codice dell’ambiente)

TI POTREBBE INTERESSARE

Prove Interlaboratorio – Matrice Acque Naturali

ItalyEnglish